Le tue idee

  • 31/07 – C66 – Spero che riusciate a trovare il modo per evitare che i docenti inidonei per motivi di salute subiscano il demansionamento nei ruoli del personale ATA anche se non hanno esercitato questa opzione.
    Si tratta di persone con problemi di salute e titoli di studio (che temo nessuno abbia mai voluto seriamente censire) assai diversi fra loro, che spesso potrebbero trovare ricollocazioni più consone e proficue nella P.A.

    Grazie

    A 129 persone piace - Mi piace >
  • 13/01 – Fabrizio Dalla Villa – Buongiorno.
    http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=688602
    E' il link dove si può leggere l'anteprima del mio ultimo libro, scritto per ricordare un amico d'infanzia, scomparso a giugno del 2011, dopo oltre 40 anni di amicizia. SI intitola TRESETTE perché ho voluto rievocare le innumerevoli partite da noi giocate insieme ad altri due amici. Anche i protagonisti del libro sono amici d'infanzia, che, una volta giunti al fatidico traguardo della pensione (ci arriveremo mai noi?) riprendono a giocare a tresette e a chiacchierare del più e del meno, affrontando discorsi tanto privati, quanto di interesse generale. Il libro è distribuito da Feltrinelli. Sono graditi i vostri commenti. Buon anno.
    Fabrizio Dalla Villa, Villasanta (MB)

    A 128 persone piace - Mi piace >
  • 14/01 – Andrea – C'e' bisogno di ricostruire i valori del sociale e ripristinare la solidarietà;tutto questo condido da un ritorno alla legalità,termine cancellato dal dizionario itliano da chi ci ha governato fin ad ora!!!!
    A 128 persone piace - Mi piace >
  • 14/01 – guido napolitano – ...ribadisco il concetto: l'attacco degli speculatori é nei confronti dell'euro. A cosa è servita la manovra che ha sacrificato ancora una volta i soliti noti? Il declassamento in b+! Quando ci svegliamo?
    A 128 persone piace - Mi piace >
  • 16/01 – annamaria – Il problema più grande è il precariato nel lavoro:esso è la causa non solo dell'impoverimento diffuso (con le sue conseguenze economiche ), ma anche delle discriminazioni e degli abusi che i datori di lavoro possono perpretare a danno di chi è o si deve rendere schiavo per bisogno.Non poter contare su entrate certe rende impossibile un tranquillo disegno di vita sia personale che familiare, rende le persone 'precarie' anche psicologicamente, destabilizza anche i rapporti affettivi.
    Rilanciare una politica e una legislazione equa del lavoro servirebbe anche ai cittadini, specialmente quelli più giovani, a convincersi che non è la furbizia, la raccomandazione o l'aggirare la legge che serve per vivere meglio, ma l'impegno personale sia nello studio che nel lavoro.

    A 127 persone piace - Mi piace >
  • 19/01 – alberto – il mio rammarico più grande è aver dato fiducia in un sindacato che si sta mostrando uguale agli altri, se non peggio.
    A 127 persone piace - Mi piace >
  • 20/01 – ODIOIMONTI(AMOILMARE) – DOPO30 ANNI DI SERVIZIO BISOGNA DARE PART TIME E 1/2 PENSIONE
    A 127 persone piace - Mi piace >
  • 18/01 – ros – da trentotto anni maestra in scuola a rischio: perché non progettare, con passione scienza e coscienza, una quotidiana e puntuale e entusiasmante attività didattica e non strabilianti e inefficaci progetti calati dall'alto?Sapete gli insegnanti hanno tanto da fare, anche senza i progettoni. Perché non eliminare prima di tutto scarafaggi insetti e sporcizia e polvere e tartaro e arredi scassati e il trionfo del brutto e dello sgarrupato e dell'insicuro dalle aule?
    A 126 persone piace - Mi piace >
< ... 5 - 6 - 7 - 8 - 9 - 10 - 11 - 12 - 13 - 14 - 15 - 16 - 17 - 18 - 19 ... >
Video Banner PicBadge Manifesto
Partecipa

Contribuisci con le tue idee
alla discussione sui temi proposti
da Ricostruiamo l'Italia

Pubblica

Registrati
  • Facebook
  • Twitter
  • Youtube