Le funzioni strumentali del personale docente

Spetta alla contrattazione d'istituto stabilire la misura del compenso per chi ricopre l'incarico di funzione strumentale. Il Collegio docenti, invece, definisce il contenuto delle varie funzioni strumentali in relazione al Piano dell'Offerta Formativa (POF), il loro numero, i criteri di attribuzione e i destinatari.

Al fine di compensare le funzioni strumentali il MIUR a settembre assegna specifiche risorse ad ogni scuola in base a criteri e parametri stabiliti annualmente da un apposito contratto nazionale integrativo.

A livello di scuola è opportuno contrattare i compensi per le varie funzioni strumentali appena il Collegio né ha definito numero e contenuto (cioè il lavoro da fare) e prima di sapere il nome dei docenti destinatari dell'incarico. Ciò che si deve contrattare infatti è il compenso per l'attività che deve essere svolta e non per le persone che la dovranno svolgere.