Cosa contratta la RSU? Personale ATA: sostituzione degli assenti

Il contratto di scuola può intervenire per stabilire le modalità e i compensi per la sostituzione dei colleghi assenti. L'attuale normativa consente l'assunzione dei supplenti a partire dal primo giorno, ma può capitare che il supplente non arrivi subito o che la scuola scelga, per ragioni organizzative, di assumerlo solo dopo alcuni giorni. 
Si pone pertanto il problema di regolare sin dall'inizio dell'anno la sostituzione dei colleghi assenti.

Vediamo, a titolo esemplificativo, quali punti inserire nel contratto di scuola nel caso in cui la sostituzione riguardi il personale collaboratore scolastico.

Il contratto stabilisce:

  • i criteri di sostituzione dei collaboratori assenti, in particolare nei plessi con un solo collaboratore scolastico;
  • il preavviso se la sostituzione implica modifiche rispetto all'orario di lavoro;
  • il compenso per l'intensificazione (all'interno dell'orario) di chi sostituisce;
  • le ore di straordinario nel caso si scelga il prolungamento dell'orario di chi è in servizio.