Noi e la crisi

Alcuni giorni fa, scrivendo su questo sito della crisi e dei modi per superarla, segnalavamo alcuni articoli che si muovono in controtendenza con la vulgata diffusa che vuole prima il ripianamento del debito e poi le politiche di sviluppo. Avevamo titolato Uscire dalla crisi o morire di pareggio di bilancio.

Continuiamo a segnalare interventi che propongono analisi e ragionamenti fuori dal coro e che individuino anche le cause della crisi, per non affidarne la soluzione a quelli che l'hanno creata e magari vi hanno lucrato sopra. Come la storia della volpe a guardia del pollaio. Cerchiamo di non farci fregare.

Oggi segnaliamo l'articolo di Daniela Palma, un'economista dell'ENEA, dal titolo “Perché lo spread si cura con ricerca e innovazione”.