Legalità e memoria

Dopo anni di ricerche e di indagini, i resti scheletrici ritrovati nel 2009 in una foiba nelle campagne del corleonese (PA) sono stati sottoposti alla prova del DNA che ne ha confermato l'appartenenza al sindacalista della CGIL Placido Rizzotto, ucciso dalla mafia nel 1948.

Proposti da alcuni esponenti politici, si svolgeranno - per Placido Rizzotto - funerali di Stato.
La cerimonia - che vedrà la presenza del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e del Segretario generale della CGIL, Susanna Camusso - si terrà a Corleone il 24 maggio 2012, dopo 64 anni dalla morte di Rizzotto. È un riconoscimento importante per il sindacalista - simbolo di libertà e di impegno politico - e per quanti si sono battuti per la dignità del lavoro, per la legalità, contro la mafia.

Il 23 maggio, il giorno prima dei funerali di Placido Rizzotto, il presidente Napolitano a Palermo parteciperà alle iniziative della Fondazione Falcone nel ventennale della stragi di Capaci e di Via D'Amelio a cui interverranno Maria Falcone, sorella del magistrato ucciso dalla mafia e il Procuratore nazionale antimafia Piero Grasso.

Tutte e due le iniziative saranno seguite in diretta da radio Articolo1

Per saperne di più