Occupiamo la cultura

Dopo l'abbraccio al Colosseo del marzo scorso, la coalizione "Abbracciamo la cultura" (costituita da più di cento associazioni culturali e organizzazioni sindacali, tra cui ARCI, AUSER, LEGAMBIENTE, CGIL) invita i cittadini a riprendersi gli spazi culturali "occupando" i luoghi d'arte e cultura: musei, biblioteche, teatri, e fruendo di manifestazioni artistiche, visite guidate, performances teatrali e musicali, interventi di ripristino urbano, scambi di libri, musica e video.

Questa nuova iniziativa "Giornate di occupazione culturale" si svolgerà il 17 e 18 dicembre in molte città italiane - tra cui Roma, Napoli, Bologna, Ancona, Prato - con l'obiettivo di rilanciare le politiche culturali nel nostro Paese colpite - specialmente negli ultimi anni - da pesanti tagli, e per ribadire che la cultura e la conoscenza sono il futuro del nostro Paese. Investire nella cultura e nella conoscenza, nella creatività e nella ricerca, infatti, può contribuire all'uscita dall'attuale crisi economica.

L'elenco delle iniziative nelle varie città è visibile sul sito abbracciamolacultura dove è anche possibile sottoscrivere l'appello.