Olimpiadi nazionali sulla Grammatica italiana

Imparare la grammatica italiana giocando: questo è l’obiettivo principale di queste olimpiadi. Infatti, attraverso un approccio ludico alla disciplina ci si propone di motivare gli studenti in un settore tradizionalmente noioso e scarsamente emozionante, mettendoli in competizione nella soluzione di esercizi strutturati con criteri scientifici.

“Chi è l’asso?”, il cui processo è simile al gioco dell’oca, consiste in una gara tra squadre, composte da cinque alunni, che si sfidano per diventare assi delle varie parti del discorso: del nome, dell’articolo, del verbo, ecc. Ogni squadra progredisce nel suo percorso rispondendo ogni volta ad uno dei 1500 quiz. Quando il percorso è completato con la conquista dei vari Assi, la squadra vincente diventa “Asso della Grammatica”. Il gioco può durare anche un intero anno scolastico.

Il bando di quest’anno prevede che le scuole potranno iscriversi dal 7 novembre 2012 al 12 febbraio 2013. Alcune importanti novità caratterizzano questa terza edizione: la sezione mini per gli alunni di quinta primaria e la sezione L2 per gli alunni stranieri. La sezione mini seguirà le stesse tappe e rispetterà lo stesso regolamento delle altre sezioni junior e senior. La sezione L2 si svolgerà in via sperimentale solo a livello nazionale. Radio Zammù seguirà le varie fasi della manifestazione collegandosi con le scuole partecipanti.
Tutti gli alunni si sfideranno entro tre categorie:

  1. mini, per gli alunni della quinta classe della scuola primaria;
  2. junior, per gli alunni di scuola secondaria di primo grado;
  3. senior, per gli alunni del primo biennio della scuola secondaria di secondo grado (licei, tecnici e professionali).

Le olimpiadi prevedono una selezione di istituto, una provinciale, una regionale e una nazionale (semifinale e finale). La sezione L2 per stranieri prevede, in via sperimentale, solo la fase nazionale.
Le semifinali e le finali si disputeranno a Catania il 13 maggio 2013 per la sezione senior e il 16 maggio 2013 per le sezioni mini e junior.

Per saperne di più