Il Premio Bruno Rossi al satellite italiano AGILE

Il premio "Bruno Rossi" è il più prestigioso riconoscimento internazionale nel campo dell'astrofisica delle alte energie e prende il nome da uno fra i più importanti scienziati del XX secolo, Bruno Rossi, padre della fisica dei raggi cosmici, nato e vissuto in Italia fino al 1939.  

Il premio è stato appena stato assegnato negli USA dall'American Astronomical Society al team del satellite AGILE, piccolo gioiello interamente italiano dell’astrofisica spaziale, e al suo responsabile Marco Tavani, dell’INAF.

Frutto della collaborazione tra ASI, INAF e INFN insieme al CNR e all’industria italiana, AGILE è stato lanciato in orbita dalla base indiana di Sriharikota il 23 aprile del 2007, a 550 km d’altezza. Da allora è stato la fonte d’un flusso ininterrotto di osservazioni e scoperte straordinarie. Grande soddisfazione per tutto il team e grande orgoglio per la ricerca italiana.

Leggi la notizia su "Le Scienze".