Quando e dove si vota

Dal 5 al 7 marzo 2012, dopo una serie di rinvii pretestuosi, tutti i lavoratori pubblici andranno a votare per il rinnovo delle RSU. Potranno scegliere il loro rappresentante: in altre parole, potranno fare come lavoratori quello che gli è stato negato come cittadini da una legge elettorale definita “porcellum” che ha creato un Parlamento di nominati con i risultati penosi che sono sotto gli occhi di tutti.

Le elezioni sono valide se nel luogo di lavoro vota almeno il 50% + 1 degli aventi diritto. Nelle votazioni precedenti la partecipazione è stata altissima, complessivamente oltre l’80%, segno che i lavoratori ci credono e ci tengono.

Si vota in tutti i luoghi di lavoro, con modalità e caratteristiche specifiche per ogni settore.

Il calendario con tutte le scadenze >